giovedì 13 gennaio 2011

Legittimo impedimento: la Consulta opta per una parziale bocciatura


ROMA - Una bocciatura parziale del provvedimento: questa la decisione della Consulta dopo la lunga camera di consiglio di oggi. La Corte ha infatti optato per la bocciatura di alcune parti mentre lascia all'interpretazione dei giudici, volta per volta, la decisione finale sulla natura dell'impedimento. In particolare la Consulta ha bocciato la certificazione dell'impedimento da parte di Palazzo Chigi e l'obbligo del giudice di rinviare la sentenza fino a sei mesi. Riguardo invece il comma 1 del provvedimento la Corte ha optato per un'interpretazione: sarà dunque il giudice che valuterà l'impossibilità per premier e ministri di partecipare all'udienza a causa di impegni relativi alla carica istituzionale, cioè quando questi ultimi risulterebbero "legittimo impedimento".